@fotopavia su Instagram

sabato 10 giugno 2017

OGGI VI PRESENTIAMO @FLIPITALY

Tra le nuove community di condivisione fotografica presenti su Instagram che quotidianamente contribuiscono a valorizzare le città ed i paesaggi italiani, riteniamo opportuno segnalare @flipitaly che ha in Michele il suo ispiratore.
Grazie alla sua disponibilità è nata questa intervista che ci aiuta a capire cosa c'è dietro le scelte di una galleria di qualità come questa.

Michele quando nasce "flipitaly" e perché si è scelto di chiamare così la community?
"Flipitaly ha compiuto un anno lo scorso 2 maggio 2016, ma inizia a muovere i primi passi ad agosto. Nasce per caso, anche un po' per gioco se vogliamo dirla tutta,  iniziando a pubblicare delle foto del tutto amatoriali di paesaggi scattate da me  durante alcuni viaggi in Italia e non solo. Infatti molte foto sono state scattate nella mia bellissima regione, l'Umbria. Viviamo in un paese unico nel suo genere, ricco di diversità sia dal punto di vista paesaggistico che culturale. Il nome "FlipItaly", in cui il termine "flip" letteralmente in inglese significa capovolgere, nasce proprio dal significato che porta: capovolgere l'Italia, inteso come cambiamento dell'atteggiamento che abbiamo nei cofronti delle bellezze del nostro paese. Penso infatti che molti di noi danno per scontato la bellezza che ci circonda e per questo tendono a non valorizzarla come meriterebbe".
Quali sono gli obiettivi di @flipitaly?
"FlipItaly vuole portare con sé un'idea: quella di guardare l'Italia con lo stupore con cui la guardano le persone che vengono a visitare il nostro paese. Stupore è la sensazione che milioni di persone provano ogni volta che si trovano di fronte alle nostre bellezze mentre l'altra sensazione credo sia la nostalgia, quella che ti prende al momento della partenza. Lo capisco dai tanti messaggi che arrivano sul nostro profilo da persone di tutto il mondo, che nel vedere le foto pubblicate non esitano a raccontarci le  storie dei loro viaggi. Per questo FlipItaly vuole allo stesso tempo far conoscere e far ricordare. 
Vogliamo far conoscere le bellezze dell'Italia e le sue autenticità attraverso lo sguardo non solo di chi visita  per la prima volta ma soprattutto da parte delle persone che quei luoghi li vivono quotidianamente. Vogliamo prendere in considerazione questi punti di vista perché crediamo fortemente che possano esprimere in maniera più vera la profonda essenza del luogo."
Che criteri vengono utilizzati per selezionare le foto da pubblicare?
"Il criterio utilizzato è uno solo: le foto non devono essere solo belle ma devono trasmettere una sensazione". 
Quali sono i principali metodi di promozione della vostra galleria?
"Insieme a Marta con la quale condivido questa avventura, crediamo molto nella collaborazione con i diversi hub e con i fotografi che vogliono come noi, esprimere la bellezza della nostra terra. Facciamo conoscere la nostra gallery cercando di promuovere eventi ed iniziative interessanti legate al territorio italiano. Dal 30 giugno al 2 luglio saremo il portale ufficiale e main sponsor dell'evento "Sibillini.Love" (www.sibillini.love) organizzato a Norcia, in cui un ristretto gruppo di quaranta persone avrà la possibilità di trascorrere tre giorni a Castelluccio di Norcia per un workshop fotografico alla riscoperta dei luoghi della fioritura colpiti dal terremoto.
I social network, in particolare Instagram e Facebook sono i nostri canali favoriti per far conoscere Flipitaly, crediamo nelle loro potenzialità ed alla vetrina privilegiata che rappresentano."
Di fronte al proliferare di community che pubblicano scatti italiani, quale ritieni possa essere il vostro elemento distintivo?
"Credo che i nostri elementi distintivi sono quelli di far conoscere l'Italia con gli occhi di chi vive quotidianamente ed in maniera diretta i luoghi ed i paesaggi italiani. L'altro aspetto è quello di fare rete con gli altri, non solo con i portali ma con tutti quelli che si occupano e vogliono diffondere la bellezza del nostro paese".
Spesso nelle foto che pubblicate citate sia l'autore dello scatto sia la Community di provenienza, una bella novità nel panorama di instagram che prelude a forme di collaborazione tra profili di condivisione?
"Il nostro obiettivo è divulgare la bellezza dell'Italia per questo siamo ben contenti di poter mettere in evidenza anche altre gallerie che come noi giornalmente pubblicano foto di località meravigliose. Crediamo fortemente che l'unione faccia la forza, ed il nostro paese è fatto di persone forti che sanno lavorare in team. Per questa ragione siamo ben contenti di condividere i contenuti di chi come noi vuole esprimere e raccontare l'essenza dell'Italia attraverso scatti di valore."
Quali sono i vostri progetti futuri?
"Vogliamo provare a far diventare FlipItaly un divulgatore di contenuti oltre che di immagini. Stiamo cercando fotografi e gallerie che si muovono a livello locale per far conoscere la realtà del proprio luogo di appartenenza. Persone motivate che hanno il desiderio come noi di consigliare i migliori posti dove poter soggiornare e le più belle cose da visitare tralasciando magari le mete troppo turistiche e inflazionate. Viaggiare con FlipItaly potrebbe significare tra qualche tempo avere la possibilità di farlo con al fianco "uno del posto" sentendosi come a casa"




Nessun commento:

Posta un commento