@fotopavia su Instagram

giovedì 19 ottobre 2017

LOGO NUMBER TWO

Da martedì 17 ottobre è in linea la seconda proposta di foto copertina di @fotopavia ideata dal nostro amico @mattiamangia. Rispetto alla prima illustrazione pubblicata nel mese di settembre quella  attuale mantiene l'immagine del ponte con i palloncini con la novità dell'hashtag #fotopavia che sostituisce il logo stilizzato della nostra città.

Nella prima settimana di novembre lanceremo un sondaggio su instagram attraverso l'ig story del nostro profilo per misurare il gradimento dei nostri follower. 
Ricordiamo che è  possibile votare le quattro illustrazioni della foto copertina del nostro profilo che si alterneranno fino a metà gennaio 2018, anche sul nostro blog cittasottolalente.blogspot.it
 

mercoledì 18 ottobre 2017

Lost in the fog

VENEZIA ALLO SPECCHIO
Rubrica a cura di Lorenzo Bettio @bettio



Son, some people sit down, but you continue walking and exploring the world without getting lost  in the fog.
 I'm proud of you!

lunedì 16 ottobre 2017

domenica 15 ottobre 2017

L'UNIVERSITA' DI PAVIA PARTECIPA ALLA SETTIMANA DELLA SOCIOLOGIA

Venerdì 13 ottobre ha preso inizio all'Università di Pavia la "Settimana della Sociologia" evento organizzato dalla Conferenza Nazionale dei Direttori e dei Responsabili della strutture didattiche di area sociologica in collaborazione con le Associazioni scientifiche dei sociologi (AIS e SISEC). Le conferenze in programma si propongono due obiettivi: far emergere i risultati che la sociologia ha studiato in contesti sociali e territoriali specifici e sottolineare il ruolo dell'Università non solo come fonte di sapere ma anche come sede di sviluppo culturale e scientifico che si interfaccia con le istituzioni del territorio.

L'evento si svolge in contemporanea in diverse Università italiane.
Per quanto riguarda la nostra Università, sono in programma quattro intense giornate che avranno come temi di fondo il ruolo della sociologia e dell'Università nella governance del fenomeno migratorio a Pavia ed il rapporto Università e territorio (nella sua connotazione pavese ma anche nazionale) attraverso la Terza Missione. 
Gli studenti del master M.U.S.T. (Marketing Utilities and Storytelling Tecniques) si occuperanno della promozione dell'evento attraverso le pagine social create appositamente per le conferenze in programma presso l'Università di Pavia (su Instagram col profilo @weeksoc2017_pavia)
Per maggiori approfondimenti si rimanda alla pagina dell'evento pubblicata sul sito ufficiale dell'Università di Pavia. 
Ringraziamo la Dott.ssa Stephanie De Lorenzi e la Dott.ssa Alessia Brunello, studentesse del Master M.U.S.T. per la collaborazione.

sabato 14 ottobre 2017

PRIMA MOSTRA FOTOGRAFICA ALL'AUTUNNO VERRUESE

In occasione de "l'Autunno Verruese" manifestazione fieristica (enogastronomia, modellismo, hobbistica artigianale e floricoltura) organizzata dalla Proloco di Verrua Po (PV), il neo costituito gruppo fotografico "la Fabbrica della foto" esporrà una serie di scatti del territorio pavese.

L'inaugurazione della mostra fotografica si terrà  nel centro oltrepadano domenica 22 ottobre alle ore 10.00
Ricordiamo che  il gruppo fotografico "la Fabbrica della foto" si riunisce ogni mercoledì sera alla Frazione Bottarone (PV) presso i locali della ex scuola. Per informazioni, collegarsi alla pagina facebook del Gruppo.

TRISCINA

ORIZZONTI PROSPETTICI
Rubrica a cura di Vittorio Catania @vittoriocatania


"A volte le parole non bastano.
E allora servono i colori.
E le forme.
E le emozioni." 
Alessandro Baricco cit.


giovedì 12 ottobre 2017

"MINO RACCONTA PAVIA AI BAMBINI" EVENTO AL MUSEO ARCHEOLOGICO CERTOSA CANTU' DI CASTEGGIO

Sabato 14 ottobre alle ore 16.00 l'Associazione Onlus Oltre Confine organizza un evento riservato ai bambini che si terrà nelle sale  del Museo Archeologico Certosa Cantù di Casteggio (PV) dal titolo "Mino racconta Pavia ai bambini"

Mino il pappagallino, personaggio nato dalla fantasia di Francesca Castelvedere farà da guida ai bambini conducendoli alla scoperta di Pavia e del suo fiume attraverso  dodici filastrocche che parlano della nostra città e dei suoi monumenti.  Sarà la stessa autrice a dar voce a questo personaggio dai mille colori leggendo le filastrocche e coinvolgendo i piccoli ospiti nella creazione di nuove rime per descrivere Pavia ed il suo fiume.
L'evento prende spunto dal titolo della guida di Pavia scritta da Francesca Castelvedere insieme al fratello Davide che ha curato le illustrazioni (tutte da colorare) dei monumenti.
Per informazioni: Oltre Confine


 

domenica 8 ottobre 2017

MARCELLA MILANI PRESENTE NELLA SEZIONE FOTOGRAFICA DI CONTEMPORA LONGOBARDORUM

Sabato 14 ottobre alle 17.45 si inaugura presso i Musei Civici del Castello Visconteo di Pavia la mostra "CONTEMPORA LONGOBARDORUM. VERSO I LONGOBARDI, TRA PASSATO E PRESENTE."
La mostra realizzata dai Musei Civici in collaborazione con i volontari del touring Club Italiano di Pavia, e curata da Chiara Argenteri e Francesca Porreca, si propone di esplorare il passato con uno sguardo attuale e contemporaneo, indagando su chi siano stati e dove possano trovarsi oggi i Longobardi. 
La scelta di allestire la mostra nelle sale della sezione Archeologica dei Musei Civici è strategica: le opere esposte sono infatti chiamate a convivere e dialogare con l'allestimento e i reperti presenti. Ogni stanza sarà caratterizzata dalla presenza di opere di pittura, scultura, grafica, fotografia e video, interpretate da due o più artisti in un serrato confronto generazionale. 

Marcella Milani fotografa pavese che ha appena concluso con grande successo la sua mostra fotografica "Mente Captus" esporrà i suoi scatti nella sezione fotografica della mostra  insieme a Giulia Passolungo.

ALLA SCOPERTA DELL'OLTREPO' PAVESE DIMENTICATO

L'Associazione culturale Desertis Locis organizza domenica 15 ottobre due visite guidate al Castello  Beccaria di Montebello della Battaglia (PV) ed al Palazzo Malaspina Pedemonti di Godiasco (PV) due luoghi dimenticati situati nell'Oltrepò pavese che potranno essere riscoperti grazie ad una apertura straordinaria al pubblico.
Castello Beccaria
Il Castello Beccaria è una costruzione antica e particolare che risale al Medioevo. Dopo anni di abbandono sta ritornando alla luce grazie all'entusiasmo degli attuali proprietari Davide e Debora Parisi e già il 16 luglio scorso era stata organizzata la prima apertura straordinaria che aveva attirato numerosi visitatori.
La durata della visita (a numero chiuso) è di un'ora e sono previsti quattro turni al mattino con inizio alle ore 9.00 e tre al pomeriggio a partire dalle ore 15.00. 
Castello Beccaria
A circa 20km dal castello si trova a Godiasco il Palazzo Malaspina Pedemonti, raffinata dimora signorile seicentesca di particolare interesse storico culturale. Nel palazzo è possibile visitare la famosa "Sala dei dipinti", le antiche stanze ancora completamente arredate, lo spettacolare giardino e la dependance. La visita al palazzo ha una durata di circa due ore a partire dalle ore 9.00 fino alle 13.00 e nel pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00. Durante le visite verranno raccontate le vicende dell'antico maniero e aneddoti e leggende sul delizioso borgo di Montebello della Battaglia e sul Palazzo Malaspina. Sarà inoltre possibile scattare fotografie.
Per informazioni: pagina ufficiale facebook di Desertis Locis

 


 

PROMUOVERE IL TERRITORIO CON LE IMMAGINI

INDAGINE SUI PROFILI DI CONDIVISIONE FOTOGRAFICA LOMBARDI CHE UTILIZZANO INSTAGRAM

Instagram, la più diffusa applicazione per smartphone che consente di scattare foto e pubblicarle direttamente nella piattaforma per condividerle con la comunità virtuale (oltre 400 milioni di utenti) contribuisce senza alcun dubbio a promuovere con l'immediatezza delle immagini la conoscenza dei luoghi. 

Dal 2010 ad oggi si è assistito alla costante crescita di profili Instagram che fanno della condivisione fotografica (repost) del territorio il loro credo. E' proprio su questi profili che concentreremo la nostra attenzione cercando di capire il fenomeno su scala lombarda.
CRITERI DI SELEZIONE
La ricerca di questi profili è stata condotta dalla sezione discovery di Instagram attraverso la categoria "persone" che consente di individuare gli username che caratterizzano ciascun account.
Le parole chiave utilizzate per la ricerca dei profili sono state i nomi delle città lombarde capoluogo di provincia e il nome della nostra regione. In secondo luogo si è operata una seconda scrematura, prendendo in considerazione esclusivamente i profili Instagram che effettuavano repost. Pur con tutti i limiti di questa ricerca che esclude a priori i numerosi account di condivisione presenti in Lombardia che si presentano con username diversi, sono emersi ben 128 profili che aggregano oltre 800 mila follower. Di seguito riportiamo i risultati dell'analisi.
I PROFILI DI CONDIVISIONE LOMBARDI IN PILLOLE
Nella tabella a destra è riportata la distribuzione territoriale dei profili di condivisione fotografica per provincia, con l'indicazione del numero di follower totali e del numero totale di post pubblicati. Milano è la città che fa la parte del leone per numero di follower aggregati (oltre il 40%) seguita dai profili regionali (oltre 23%) e da Bergamo (oltre l'11%). Il primato numerico dei profili è appannaggio degli user che operano su scala regionale (28) tuttavia Milano (18), Monza Brianza (12), Como (12) e Bergamo (10) sono ben rappresentate. Con riferimento al numero di foto pubblicate, i profili lombardi mantengono il primato concentrando il 24% seguiti da Milano (21,63%) e da una sorprendente Pavia (8,2%).
Interessante risulta la suddivisione dei profili di condivisione per tipologia. L'analisi ha evidenziato le seguenti categorie di user: i profili "istituzionali", ossia gestiti direttamente da enti pubblici o da enti collegati, "brand nazionali" ossia community presenti in modo coordinato in vari territori del nostro paese (Ig, Igers, Yallers, Vivo, Volgo, etc), "profili locali" ossia user che operano esclusivamente nel territorio di competenza senza collegamenti a reti nazionali, "media/informazione" ossia profili che fanno riferimento a testate giornalistiche locali e profili "commerciali" ossia user che utilizzano la piattaforma per promuovere i loro servizi spesso correlati al territorio di riferimento. 
La tabella evidenzia la netta prevalenza dei brand nazionali (ben 70 su un totale di 128, presenti in tutti i territori della regione) seguiti dai profili locali (23) e dagli user commerciali in terza posizione (16). Da segnalare tra gli esempi istituzionali che gestiscono direttamente la condivisione fotografica @in_Lombardia il profilo della  Regione dedicato al turismo (con oltre 27 mila follower), @cittadimilano (oltre 23 mila follower), gestito dal comune capoluogo per la promozione degli eventi e @comunedibergamo (4.801 follower) profilo di informazione e di eventi della città orobica.
Se ci concentriamo sui primi dieci profili di condivisione per numero di follower, notiamo che Milano risulta rappresentata nel 50% dei casi concentrando oltre 200 mila follower, seguono i profili regionali presenti in tre posizioni della classifica per un totale che supera gli 80 mila follower e Bergamo con due profili che superano in totale i 50 mila follower.
Una situazione un po' diversa viene descritta dall'analisi dei dieci migliori profili valutati per il maggior numero di fotografie condivise (repost).
In questo caso appare a sorpresa al primo posto @fotopavia profilo di condivisione indipendente di Pavia con oltre 4.000 foto postate mentre Milano occupa ancora ben quattro posizioni della classifica confermandosi il territorio leader della Lombardia su Instagram. Seguono due user che condividono su scale regionale, Mantova, Varese e Brescia ciascuna con un profilo di condivisione.
Quali sono i profili più seguiti in ogni provincia?  Niente di nuovo se troviamo al primo posto @milanocityitalia profilo di Milano che registra oltre 54 mila follower. Al secondo posto @bnw_lombardia hub di condivisione di fotografie in bianco e nero che ha la possibilità di pescare su tutto il territorio lombardo (oltre 36 follower). Terzo posto per la provincia di Bergamo  rappresentata da @visitbergamo_official con oltre 28 mila follower. 
Solo Varese supera i 20 mila follower con il profilo del giornale @varesenews mentre Como e Mantova rispettivamente con @lakecomoexplore e @gazzettadimantova sono le uniche città provinciali a superare i 10 mila follower.

INDICATORI DI PERFORMANCE DEI PROFILI DI CONDIVISIONE LOMBARDI: ENGAGEMENT RATE ED ESTIMATED EARNINGS PER POST
 Avere esclusivamente migliaia di follower non è di per sé sinonimo di successo per un profilo Instagram né tantomeno per una galleria di condivisione fotografica che opera su questa piattaforma. 
Un indicatore di successo utilizzato per calcolare la performance dei profili Instagram è l'engagement ossia quel valore che misura il livello di interazione dei follower con i contenuti pubblicati.
Un metodo di misurazione dell'engagement un po' grezzo è quello che divide il numero follower per la somma dei like e dei commenti ottenuti dalle ultime dodici foto pubblicate dai profili instagram.
Il risultato ottenuto viene moltiplicato per 100 ottenendo in tal modo la percentuale di engagement del profilo in questione. 
Questo tipo di calcolo può essere effettuato attraverso un tool presente online: inserito il nome del profilo instagram nell'apposito form si è in grado di visualizzare anche il guadagno per ogni post pubblicato.
I dati  pubblicati nella tabella a sinistra mostrano i dieci profili instagram di condivisione fotografica lombardi con il più elevato valore per post pubblicato. 
Ben sei delle dieci posizioni sono di profili instagram che fanno riferimento a Milano con le prime quattro piazze saldamente occupate. Entrano in classifica anche tre profili di condivisione regionale e un profilo di Bergamo. 
Documento redatto  a cura dello staff di @fotopavia
Per informazioni e commenti siete pregati di scrivere all'indirizzo mail fotopavia68@gmail.com.



 

sabato 7 ottobre 2017

SONDAGGIO SUL LOGO DI @FOTOPAVIA: ECCO I PRIMI RISULTATI

Giovedì 5 e venerdì 6 ottobre si è svolto il primo sondaggio sul gradimento della nuova foto profilo di @fotopavia ideata da @mattiamangia.
Il sondaggio è stato pubblicato nelle ig stories di @fotopavia utilizzando la nuova funzionalità messa a disposizione dalla piattaforma Instagram che consente agli utenti di votare online. Su un totale di 1.620 visualizzazioni dell'immagine, hanno partecipato alla votazione 262 utenti.
Risultato finale: 145 hanno detto sì alla nuova foto profilo (55%) e 117 si sono detti contrari (45%).
Ricordiamo che è ancora possibile votare questa foto profilo tramite il sondaggio "vota la foto copertina di @fotopavia" presente sul blog cittasottolalente.
Il mese prossimo pubblicheremo nella igstory di @fotopavia la seconda proposta di foto profilo in modo da raccogliere i vostri pareri.
A fine gennaio in base ai risultati ottenuti dalle quattro illustrazioni in gara verrà comunicata la foto profilo vincente.

LE STATISTICHE DI SETTEMBRE DI FOTOPAVIA

Ecco l'aggiornamento mensile dei dati relativi al nostro profilo instagram @fotopavia.
Dall'ultima rilevazione del 9 settembre,  i nostri follower sono notevolmente aumentati  (+212) facendoci superare il tetto dei 9.000. Nella distribuzione per genere, il sesso femminile aumenta di un'unità percentuale consolidandosi al 57%. La fascia d'età che ci segue maggiormente si conferma quella dai 25 ai 34 anni.

Per quanto riguarda la nazionalità dei nostri follower, l'Italia rimane al primo posto concentrando l'84% dei nostri amici seguita in ugual misura (1%) dal Brasile, Spagna e Stati Uniti.
Per quanto riguarda la tipologia di foto selezionate nel mese di settembre, siamo arrivati a quota 51 con una netta prevalenza delle foto di Pavia (44). 
Seguono l'Oltrepò pavese con 4 scatti, 2 foto del Ticino ed una foto delle campagne pavesi. 
Abbiamo scelto di ridurre il numero di foto pubblicate (media settimanale di 11 post) per dare la possibilità ai nostri follower di avere più tempo per poterle apprezzare. 

Da questo punto di vista la media di likes per foto è notevolmente aumentata arrivando a quota 552.
Vi ringraziamo per la partecipazione attiva che quotidianamente ci dimostrate.
L'appuntamento è fissato a metà del mese prossimo per i prossimi aggiornamenti.
Lo staff di @fotopavia

domenica 1 ottobre 2017

UN SETTEMBRE SPECIALE

Ecco le foto più votate di Settembre. Sono foto speciali che hanno ottenuto tutte insieme ben 5.407 likes, le prime due hanno superato il muro delle mille preferenze, la prima addirittura il record assoluto della nostra galleria. Ve le presentiamo con orgoglio, ringraziando gli autori e gli amici che le hanno votate.
Al primo posto c'è @tommaso_pasetti che ha colto l'attimo durante la Festa del Ticino catturando i fuochi d'artificio che illuminano con mille colori il nostro Ponte Coperto. Davvero complimenti per una foto che ha ottenuto ben 1.612 preferenze!!
Secondo posto per la venetian treveller @vesusy che visitando la nostra città non ha perso l'occasione di regalarci un Ponte Coperto dai colori particolarissimi che si riflette nel Ticino.  Anche in questo caso il consenso è stato veramente molto alto (1.131 voti e secondo posto assoluto nella nostra galleria). 
In terza posizione il nostro amico @_lale_t_ con la cartolina del Ponte Coperto by night che ha ottenuto bel 960 preferenze.
Quarto posto per @marticos_dn che ha cambiato soggetto regalandoci una splendida veduta della Piazza del Duomo di Pavia (883 preferenze). 
Quinto posto per un altro scatto in notturna: questa volta si tratta di Piazza della Vittoria, uno scatto di @marco.mercutello votato ben 821 volte.

@tommaso_pasetti - primo posto - 1612 voti


@vesusy - secondo posto - 1.131 voti



@_lale_t_ - terzo posto - 960 voti


@marticos_dn - quarto posto - 883 voti




@marco.mercutello - quinto posto - 821 voti


sabato 30 settembre 2017

OGGI SI INAUGURA "FOTOGRAFANDO MONTEBELLO"

Oggi pomeriggio alle17.30 si terrà l'inaugurazione del primo concorso fotografico dedicato a Montebello della Battaglia (PV), il piccolo centro dell'Oltrepò pavese ricco di storia e di beni artistici.
L'idea di raccontare e promuovere attraverso la fotografia l'identità storica, culturale, artistica e paesaggistica di Montebello della Battaglia è nata nei primi mesi dell'anno da parte dell'Associazione culturale "Mumbel" riscuotendo notevole successo in termini di partecipazione. Nel pomeriggio di oggi il penultimo atto, con l'esposizione delle 12 migliori fotografie  selezionate da una giuria qualificata composta da tre giudici nella splendida cornice di Villa Lomellini. 
La mostra rimarrà aperta anche domani quando alle ore 16.00 verranno premiati i primi tre classificati del concorso con la presentazione in anteprima dell'almanacco 2018 edito dall'Associazione che conterrà le dodici foto selezionate. 

Sede della mostra: Villa Lomellini, Via Cavour 3 - Montebello della Battaglia (PV)
Orari di apertura: Sabato 30 settembre ore 17.30 inaugurazione
Domenica 1 ottobre: 10.00 - 12.30 / 15.00- 19.00 / premiazione ore 16.00
Info: www.mumbel.it

venerdì 29 settembre 2017

MOSTRA FOTOGRAFICA "TERRE DI LOMELLINA ... TRA PASSATO E PRESENTE"

La Lomellina in primo piano nella mostra fotografica di Paola Cariati e Mauro Santi (su instagram col nick @maurosan79) che esporranno i loro scatti (72 in tutto) nella mostra fotografica dal titolo "Terre di Lomellina...tra passato e presente" che potrete visitare questo week end a Pieve Albignola (PV), nell'ambito della sagra patronale.
I due appassionati sannazzaresi hanno immortalato con originalità i paesaggi contadini della Lomellina (cascine, mietitura e modine in primo piano) guidandoci alla riscoperta di un mondo che sembra ormai lontano.
Sede della mostra: Pieve Albignola (PV), Via Stazione c/o Scuola primaria G. Cuzzoni

Orari di apertura: Sabato e lunedì: 21.00 - 23.30
Domenica: 10.00-12.00 / 15.00-18.30 / 21.00 - 23.30




domenica 24 settembre 2017

ALLA SCOPERTA DEL DOLIUM AL MUSEO A CASTEGGIO

Giovedì 28 settembre alle ore 18.30 presso il Museo Archeologico di Casteggio (PV) è in programma una visita guidata con presentazione del contest social #unselfieconildolio
L'evento, aperto a giornalisti e blogger, presenterà il progetto social relativo ad uno dei reperti più importanti conservati presso il museo: si tratta del dolium di epoca romana rinvenuto nella vicina Broni (PV).  A seguire aperitivo d'epoca con prodotti della tradizione di età romana, a cura de "Il Convivio di Mussi Laura".

Dove: Museo Archeologico di Casteggio, Palazzo Certosa Cantù  - Via Circonvallazione Cantù, Casteggio. 
Info: mail@vieniapavia.it - cell. 3311905700








sabato 23 settembre 2017

IN BARCA SUL TICINO CON LA LAVANDAIA

Se volete rivivere la Pavia Longobarda navigando sul Ticino, vi segnaliamo l'evento organizzato dalla cooperativa Oltre Confine scs Onlus in collaborazione con l'Associazione culturale Dramatrà  domenica 24 settembre alle ore 17.30.
Appuntamento sul Lungo Ticino Sforza di Pavia per l'approdo del battello.
Un'attrice teatrale dell'Associazione Dramatrà personificando una lavandaia d'altri tempi accompagnerà i visitatori insieme ad una guida qualificata della Cooperativa Oltre Confine, alla scoperta delle vite, dei mestieri e delle leggende del Ticino e della città di Pavia. 

Info e prenotazioni: cell. 331.1905700 - 0382.995461 - mail@vieniapavia.it
 


mercoledì 20 settembre 2017

domenica 17 settembre 2017

UNA NUOVA IMMAGINE PER @FOTOPAVIA NEL SEGNO DELLA CONTINUITA'

Signori si cambia! Abbiamo deciso di rinnovare la nostra foto profilo che ci ha accompagnato per ben 3 anni e 9 mesi  portandoci in dote tanti amici e tante foto meravigliose che abbiamo condiviso con Voi. 

Un grazie infinite a @ema.c.barrett che all'inizio di questa avventura ci aveva dato l'ok per la pubblicazione di una sua foto che è diventata il simbolo della nostra galleria: il Ponte Coperto, che festeggia il suo compleanno con tanti palloncini colorati.
Ed è proprio dal Ponte Coperto che vogliamo ripartire grazie alla creatività di @mattiamangia  studente di ingegneria ed architettura all'Università di Pavia con la passione per il disegno. Mattia ci ha regalato  - è proprio il caso di dirlo -  una fantastica illustrazione che traduce la nostra idea di cambiamento, un cambiamento nel segno della continuità.
La nuova immagine è stata pubblicata ieri in anteprima nelle igstories della nostra galleria per raccogliere i vostri preziosi pareri perché @fotopavia è ormai una grande famiglia. Ci avete risposto in tanti inviandoci commenti entusiasti, consigli per migliorare questa nuova illustrazione e anche pareri del tutto negativi. Vi ringraziamo infinitamente perché tutti avete dimostrato di avere a cuore questa galleria. Poiché la maggioranza ha detto si, è giusto partire con questa nuova immagine che non sarà però quella definitiva. 
Sulla scorta delle vostre indicazioni, il nostro amico Mattia Mangia ha infatti elaborato a tempo di record altre tre illustrazioni che alterneremo con cadenza mensile sul profilo instagram di @fotopavia  a partire da questa sera. Potete già votare le quattro illustrazioni (pubblicate di seguito) attraverso il sondaggio che trovate nella parte sinistra del nostro blog. A fine anno verrà scelta la fotoprofilo che avrà ottenuto il maggior numero di preferenze.

FOTO 1

 

FOTO 2


 
FOTO 3


FOTO 4






Intanto potete leggere i giudizi dei nostri follower sul primo logo che verrà pubblicato.
I RISULTATI DEL SONDAGGIO
Gli entusiasti
@divyam_shobha "bello!"
@valeriaremersaro "logo evocativo, tracciato con un tratto leggero, quasi fanciullesco che rimanda nell'immediato ad anni di spensierata leggerezza, ad un passato non definibile ma sereno. un passato che quindi sconfina nel presente: sono le sovrapposizioni di soggetti e colori a muovermi tra queste due sensazioni. Leggerezza, infanzia, festa, volo ed evocazione con i palloncini. Concretezza, identità, storia e definizione con la monocromia del ponte a simbolo della città. Mi piace molto, è lieve ma nello stesso tempo ha carattere."
@tar_arte "mi piace tanto!! lo skyline pavese è bello... e il dipinto del Ponte Coperto anche! ...complimenti"
@erre.riccardo "mi piace. Molto diverso dai soliti loghi, davvero bello."
@photomarcellamilani "E' splendido!!! Mi piace davvero tanto, complimenti! Deve diventare il nuovo logo ufficiale!!!
@cri_0270 "Molto bello, mi piace"
@robertamastretta "A me piace molto, lo trovo molto originale"
@edschepis "Ciao! Si mi piace!"
@edoardozocchi_photography "Ciao mi piace molto! Molto originale! Per me è si!"
@ecletique "Mi piace molto"
@_lale_t "Siiii ci sta proprio bene!!!!"
@massimoopp "ottimo!"
@marco.rognoni "Wow! molto bello!"
@decadenzanobile "Mi piace, molto bello anche perché ci sono tutti i monumenti più rappresentativi di Pavia. I palloncini danno un bel tocco di gioia colorata! Approvato!"
@rickysempli "E' veramente molto molto carino"
@il_cla64 "Wowowowowow bello, tanti palloncini che portano speranza e allegria"
 @alessandro_anglisani "Si mi piace, sobrio ed elegante"
@francesco_benevelli "Molto bello"
@enricorig "Siii bello, mi piace"
@barbagianlu67" "bello"
@claudiadada77 "Siiiiii molto carino!!!"
@ema.c.barrett "Si"
@francofal "bellissimo"
@osteriaallecarceri "A me piace. Bisogna far rinascere questa città senza turisti, con tutte le cose belle che ci sono da vedere..." 
@slowriver "mi piace"
@argun26 "mi piace"
@stefi_my_runnning "Molto carino! E' un disegno fatto a mano?"
@ggaphotography "Meraviglioso, mi piace" 
@il_collinare "mi piace molto"
@glo_z "Bellissimo!!! Mi piace molto, finalmente un simbolo bello e positivo per la nostra Pavia! I palloncini sono speciali! Porti in alto le bellezze della nostra città"
@davideprina "Si mi piace il logo"


E' bello ma si potrebbe migliorare
@viola_cappelletti "molto carino ma ci sono forse troppi elementi. Si poteva tenere solo il ponte coi palloncini e l'hashtag. Comunque l'idea di avere un logo è ottima, visto il successo che il profilo sta avendo"
@gianlucabosi "mi piace però avrei fatto come logo soltanto il Ponte Coperto o la Minerva. Penso che sia il ponte che i palloncini siano troppo dispersivi"
@fra_mu "I disegni nel logo mi piacciono ma separatamente. Trovo che insieme siano slegati tra loro. Io opterei o per la scritta (che è davvero molto ingegnosa) o per il Ponte con un altro stile per la scritta "fotopavia"
@lorenzo_malavasi "Ciao! Lo trovo davvero bello... mi piace l'idea dei monumenti sopra il testo. Se dovessi trovare un "neo" è che forse Fotopavia potrebbe occupare un po' più posto nel logo"
@michelemoroni7 "Ciao, il logo mi piace ma ho il timore che alla risoluzione ridotta dell'icona di instagram risulti confuso o con il nome poco leggibile"
@vittoriocatania "Bella l'idea dello skyline, molto bello anche il disegno ma non mi convince il font troppo bold, suggerirei qualcosa di più sottile"
@rossi_blanca "A me non piace molto. Ok come immagine del ponte ma con un altro sfondo"
@mzmax73 "Del logo mi piace moltissimo tutta la parte in bianco e nero, richiama perfettamente le principali bellezze della città e anche il font è bello! Mi piacciono invece meno i palloncini colorati che a mio parere "legano" poco con il resto"
@idiaridellabici "Ciao mi piace molto la scritta sotto, meno la parte del ponte coi palloncini colorati. Forse per i miei gusti avrei messo i palloncini in bianco e nero"
 @dilekslh "Sinceramente non mi piacciono i palloncini. Magari si possono inserire al posto dei palloncini quelle belle nuvole che ogni tanto coprono il cielo e fanno spettacolo"
@leoct79 "Ciao carissimo, si mi piace. Avrei fatto però il ponte colorato"  
I contrari
@littlestefano "Sinceramente non mi convince molto, lo trovo poco incisivo, terrei solo la silhouette sotto."
@isabruxa "Preferisco quello attuale. Quello nuovo ha degli elementi che presi singolarmente mi piacciono, ma nell'insieme lo fanno diventare un po' carico. Lo farei un po' più stilizzato, definito, con un solo elemento ben visibile nel tondino di instagram così che si riconosca subito"
@ilpointerkaboom1971 "Non mi piace il simbolo di Pavia in bianco e nero"
@melibasi "Ciao! non è male ma forse quello attuale è più immediato e ricorda immediatamente Pavia"
@paola.muggiati "Ciao! A dire il vero non mi piace tanto questo logo. Lo trovo un po' confuso. Perché i palloncini? Poi il ponte, una silhouette della città poi la scritta. Dal punto di vista grafico c'è troppa roba ed è poco accattivante"
@mecgaiver "se devo dire la verità non molto. I palloncini sopra il ponte non li trovo consoni e avrei reso il ponte più visibile eventualmente anche perdendo 2 arcate"
@fabio_r_ilfotografante2 "questa no!"

sabato 16 settembre 2017

MATTIA MANGIA CI RACCONTA IL LINGUAGGIO UNIVERSALE DELLE SUE ILLUSTRAZIONI

Abbiamo l'onore di presentarvi uno dei più particolari e originali amici di @fotopavia: si tratta di Mattia Mangia, studente di ingegneria edile all'Università di Pavia che abbiamo avuto modo di conoscere ed apprezzare per i suoi disegni che pubblica nella sua galleria di Instagram @mattiamangia.
Per saperne di più della sua passione creativa e fotografica abbiamo fatto quattro chiacchiere con il diretto interessato.
Ciao Mattia, innanzitutto sinceri complimenti par i tuoi disegni davvero particolari. Se il disegno è un linguaggio universale, sembra proprio che il tuo dizionario sia ben fornito. Ci racconti qual'è la tua fonte di ispirazione quando crei e quali tecniche utilizzi per realizzare le tue illustrazioni?
"Vi ringrazio. Sebbene non mi ispiri direttamente ad un artista particolare, non posso negare che le mie illustrazioni siano il prodotto di innumerevoli contaminazioni provenienti da tutto ciò che ho osservato nell'ambito delle arti visive.
I social network come facebook, instagram ma anche pinterest e niume e deviant art danno la possibilità di conoscere mondi nuovi, incuriosendo e permettendo a persone che come me adorano il disegno, di sfidare se stessi per scoprire sempre qualcosa di nuovo. Per quanto riguarda il tipo di tecniche da me utilizzate, sono prevalentemente china su carta e pastello su carta. Nello specifico nelle mie ultime illustrazioni ho cercato di mantenere una linea piuttosto coerente utilizzando il puntismo ed il tratteggiamento talvolta affiancato dal pastello."
La tua ultima "fatica" è il Trittico dell'identità che hai pubblicato di recente su instagram e che realizzerai dal vivo nell'ambito del contest organizzato da Looking for Art a Milano a fine settembre. Vuoi parlarci di questa creazione?
"Certamente! Questo secondo trittico è stato ideato con lo scopo di identificare me stesso, nello specifico ho rappresentato tre elementi caratterizzanti dell'essere umano secondo il mio parere: l'occhio (scegliendo di rappresentare l'iride e la pupilla), la mano e l'organo sessuale. Sebbene ogni elemento del corpo umano possa essere definito unico e inimitabile, questi tre elementi sono dotati di una forte connotazione individualistica che li rende oltremodo unici.
L'iride ad esempio, alla pari delle impronte digitali, è l'unica nel suo genere, persino due gemelli hanno l'iride totalmente diversa. In secondo luogo l'iride intesa come sineddoche dell'occhio, strumento d'osservazione in grado di assorbire tutto ciò che ci circonda. Dall'occhio il passaggio è quasi immediato, tramite una rielaborazione e una successiva astrazione all'interno del nostro cervello arriva alla mano. La mano destra è lo strumento tramite il quale creo le mie illustrazioni, l'ho ritratta nell'atto di prelevale la penna dalla scrivania prima di iniziare un nuovo disegno. Infine il terzo elemento, sul quale ho meditato circa mezza giornata prima di poterlo definire totalmente. Inizialmente l'idea era di ritrarre i miei genitali senza alcuna censura, così da rappresentare l'identità sessuale. Successivamente ho deciso di dotare l'elemento centrale del trittico di una carica simbolica andando a sostituire il pene con la penna, la stessa che utilizzo per produrre le mie illustrazioni. Sebbene l'organo sessuale maschile sia uno strumento di riproduzione e produzione, il prodotto che verrà fuori è l'illustrazione stessa, dunque ho voluto rappresentare il mio organo sessuale come organo di creazione e produzione della mia arte."
Utilizzi spesso instagram in modo molto originale, riproducendo i tuoi disegni con le giuste proporzioni, il che si traduce nell'occupazione simultanea di tanti spazi affiancati (normalmente utilizzati per la pubblicazione delle fotografie) che visualizzati contestualmente permettono di ammirare le tue creazioni. Pensi che questo social nato per la fotografia si presti a valorizzare anche le illustrazioni? In tal senso hai avuto riscontri positivi da quando sei sbarcato su instagram?
"Ho trovato l'idea di dividere le illustrazioni in vari riquadri sfruttando la griglia del layout di instagram piuttosto interessante, in quanto la tipologia di illustrazioni che produco, gioca molto sul particolare e sull'effetto del singolo elemento sull'oggetto globale. Dunque credevo fosse interessante dare la possibilità ai miei follower di poter ingrandire le singole parti delle illustrazioni, per poter vedere da vicino la mole di punti che compongono un centimetro quadrato di illustrazione.
Instagram in tutto questo si presta come un ottimo strumento per valorizzare l'arte in genere, infatti da quando mi sono iscritto ho iniziato ad avere molti contatti da parte di magazine internazionali che vogliono pubblicare le mie illustrazioni sulle loro riviste d'arte. Ho conosciuto anche molti artisti con i quali ci siamo scambiati feedback molto positivi, tra apprezzamenti e consigli"
Nel tuo profilo instagram trovano spazio anche le fotografie e non sbagliamo dicendo che i tuoi scatti sono sempre al "centro" dell'attenzione poiché alla loro sinistra e alla loro destra è visualizzabile solo lo spazio bianco rigorosamente classificato in ordine progressivo e con qualche nota di commento in didascalia. Ci vuoi spiegare i motivi di questa scelta?
"Sul mio profilo è possibile trovare due filoni paralleli: le foto d'architettura, arte della quale sono totalmente innamorato, tanto da frequentare come avete specificato inizialmente una facoltà di ingegneria edile-architettura. In secondo luogo le illustrazioni che ho iniziato a migrare su un secondo profilo interamente dedicato ad esse (@zope_puppetmaster). Da qualche mese ho iniziato a utilizzare un layout per il mio profilo che lo rendesse abbastanza personale.
Tendo a fotografare molto spesso scorci significativi dei vari luoghi che visito, cercando di individuare il più possibile il centro della composizione così da ricercare una prospettiva centrale e possibilmente simmetrica. Da qui il bisogno di collocare le foto nella fascia centrale del profilo, affiancandole sui due lati da "white spaces" contenenti molto spesso delle descrizioni. Questi white spaces sono stati talvolta molto criticati anche se in maniera ironica da alcuni miei conoscenti che non avendo osservato il profilo nella sua completezza, si soffermavano sull'osservare la presenza ingombrante di tre foto pubblicate simultaneamente sulla home, due delle quali apparentemente annichilite e prive di senso... ho spiegato loro successivamente il significato di tutto ciò suscitando reazioni di ilarità."
Da indiscrezioni in nostro possesso, sembra che una nota galleria di condivisione fotografica di Pavia ti abbia commissionato la creazione del logo. Puoi anticiparci qualcosa in merito?
"Ebbene come accennato, da quando mi sono iscritto su instragram ho avuto la possibilità di crescere artisticamente grazie anche ai contatti e alle commissioni. Di fatti il profilo instagram @fotopavia mi ha chiesto, alla luce delle illustrazioni visualizzate sul mio profilo, di realizzarne una che rappresentasse la pagina. La difficoltà nella creazione di un logo è sempre riguardo alla semplicità e dal grado di sintesi da utilizzare, tenendo conto che l'immagine del profilo di instagram ha delle dimensioni contenute così come anche il formato delle foto da caricare. Di conseguenza la scelta degli elementi e la tecnica da utilizzare in questi casi è molto importante per non causare difficoltà di lettura o effetti caotici. Nello specifico i soggetti scelti in accordo con l'amministratore della pagina saranno il Ponte Coperto di Pavia, un'icona certamente importante dell'identità pavese, accompagnato da una didascalia e dai dei palloncini che verranno utilizzati come citazione a un noto film di animazione della Pixar "UP", nell'atto di far fluttuare il ponte stesso. La tecnica utilizzata sarà in linea con quella delle altre illustrazioni, con l'aggiunta di colore per i palloncini".
Per concludere ci puoi parlare dei tuoi progetti futuri?
"Bene, i miei progetti futuri si dividono su due fronti: quello dell'architettura/ingegneria e quello del disegno/illustrazione. Per quanto riguarda il primo, attualmente frequento il quarto anno del corso di laurea di ingegneria edile-architettura a Pavia.
Partecipo anche ad un programma di double degree, che mi consentirà insieme ad altri nove studenti della facoltà di  accedere al quarto e quinto anno di lezioni in lingua inglese e di laurearmi a Shangai dopo aver frequentato l'intero quinto anno in Cina.Un'occasione d'oro che mi consentirà di conseguire una laurea italiana ed una internazionale con contatti in Cina. Per quanto riguarda il  disegno e le illustrazioni, la fortuna sembrerebbe essere arrivata nell'ultimo periodo, grazie a vari contest ai quali sto partecipando, esposizioni e pubblicazioni su riviste. Per ora sembrerebbe prospettarsi un futuro piuttosto interessante."


domenica 10 settembre 2017

TRISCINA DI SELINUNTE

ORIZZONTI PROSPETTICI
Rubrica a cura di Vittorio Catania @vittoriocatania




"La vita si ascolta così come le onde del mare...
Le onde montano... crescono...cambiano le cose...Poi, tutto torna come prima... ma non è più la stessa cosa..."
 [Alessandro Baricco cit.]

sabato 9 settembre 2017

GENOVA

Viaggi a Nord Ovest
Rubrica a cura di Enrico Righetti @enricorig

 
I walk a lonely road
The only one that I have ever known
Don't know where it goes
But it's only me, and I walk alone
[Green Day]

LE STATISTICHE DI AGOSTO DI @FOTOPAVIA

Pubblichiamo di seguito una serie di dati  - aggiornati al 9 settembre 2017 - relativi all'attività del nostro profilo Instagram @fotopavia.
Potete trovare il numero totale dei nostri follower e la loro suddivisione per genere e per nazione di provenienza.
Inoltre la media settimanale delle foto pubblicate, il numero medio di likes per foto e la media di commenti per foto. 

 


Per quanto riguarda le foto pubblicate nel mese di Agosto, potete trovare la loro suddivisione per luogo di appartenza. 




mercoledì 6 settembre 2017

VIAGGIO NEL MONDO DI STEFANIA

Oggi vi presentiamo Stefania Aguzzi (la trovate su Instagram col nick @stefi_my_running_journey)  amica di @fotopavia che abbiamo avuto modo di conoscere attraverso uno scatto fantastico della campagna pavese che era stato premiato nel mese di gennaio ottenendo numerosi apprezzamenti.
Sport, yoga e sana alimentazione sono le sue passioni che andiamo a scoprire in questa intervista.
Stefania, la tua galleria su Instagram comunica uno stile di vita dove corsa, nuoto e  bicicletta fanno la parte del leone. Ci vuoi parlare di come è nata la tua passione per le attività sportive?
"Ciao @fotopavia, sono molto contenta di fare quattro chiacchiere con voi e vi ringrazio per avermi chiesto di partecipare a questa intervista. La mia prima intervista! @fotopavia è una delle mie pagine di fotografia preferite, le foto che postate valorizzano davvero Pavia e dintorni. Complimenti per il vostro lavoro! Per rispondere alla vostra domanda, devo rivelarvi che ormai è passato qualche anno da quando mi sono avvicinata con passione allo sport, e la corsa più di altri è diventata il mio grande amore.tutto è nato senza uno scopo particolare, anzi all'inizio era talmente dura riuscire a correre una manciata di minuti senza scoppiare che ho pesato più volte di mollare. Poi però ad un certo punto è scattata una scintilla ed è stato amore! Ho imparato che la corsa, come altri sport, sono attività di fatica per il nostro corpo, ma sono a volte più di tutto un allenamento di resistenza e disciplina mentale. E questo insegnamento cerco di applicarlo nelle cose di tutti i giorni quando mi trovo ad affrontare qualche nuova sfida: se vuoi, puoi. Da allora ho macinato qualche km, ho conosciuto tanti runners, ed è sempre bello ritrovarsi tra amici uniti dalla stessa passione. Diciamo comunque che non ho nessuna velleità agonistica, anche se partecipo a qualche gara amatoriale. Semplicemente amo la sensazione di allacciare le mie scarpette, che sia l'alba o la sera dopo una giornata di lavoro, e andare dove mi portano le gambe! Le mie scarpe da corsa ormai mi accompagnano ovunque e hanno sempre il loro posto in valigia. che sa per lavoro o per piacere, da sola o in compagnia, quando viaggio adoro visitare nuovi posti correndo. e' anche la libertà di entrare in contatto con la natura che mi fa amare questo sport. I colori dell'alba nelle campagne del parco del Ticino o dei boschi in montagna trasmettono sensazioni magnifiche. Su un tapis roulant in palestra resisto pochi minuti! Spesso quando non corro, prendo il costume e gli occhialini e mi butto in piscina oppure esco in campagna a pedalare. La compagnia è spesso quella del mio compagno Andrea @andrewdimoro anche lui sportivissimo, con cui condivido queste passioni. Diciamo che on mi piace molto stare ferma, ma in realtà combinare sport differenti è u buon modo per allenarsi in modo completo e bilanciato. E soprattutto mi diverte!"
Spesso le tue foto sportive riportano nella didascalia il risultato della  seduta di allenamento. Che importanza attribuisci all'attività agonistica e come pensi che la tecnologia possa aiutare il miglioramento? 
"Sì è vero, sono una amante della tecnologi! Ho trasformato il mio profilo Instagram in un blog di sport, dove pubblico quasi quotidianamente post sui miei allenamenti e racconto la mia giornata. Da vera addicted alla tecnologia indosso sempre il mio orologio GPS per tenere traccia delle mie attività e il mio IPhone per scattare una foto per il mio blog! E quando sono in piscina non manca mai la mia action camera, tipo GoPro.
Devo dire che comunque non sono un'amante dei numeri e delle statistiche, non controllo i miei allenamenti al secondo, semplicemente mi piace monitorare i miglioramenti (o peggioramenti!!) Sul mio profilo Instagram sono connessa con altri Instagrammers da tutto il mondo, una community di persone fantastiche. E' soprattutto una community femminile, di donne che praticano lo sport con determinazione e motivazione, che hanno sempre una parola di incoraggiamento affrontano la vita con positività ed è davvero motivante e di ispirazione. Spesso partecipo a qualche challenge di Instagram, che sia running o yoga mi piace tantissimo: la sfida può durare diversi giorni, quotidianamente si deve postare una foto di una posizione yoga o un allenamento di corsa, con un tema particolare deciso da chi organizza la sfida. Un po' di autoironia e la voglia di mettersi in gioco fanno sempre bene."
Quest'anno sei stata selezionata dalla "Altra", nota azienda produttrice di scarpe per runner come Ambassador per promuovere il nuovo modello "Torin". Ci racconti come è nata questa esperienza. 
"E' vero, quest'anno son stata selezionata da Altra running  - @altrarunning @altraeurope  - per far parte del loro team europeo di Ambassador. Ho conosciuto le scarpe Altra nel negozio di Pavia Running grazie a Ilaria e Marco, proprietari del negozio l'anno scorso e non ho più corso senza. La filosofia di Altra abbraccia quello che è chiamato natural running, cioè un approccio alla corsa che permette una postura corretta e simula il movimento della corsa a piedi nudi, che è il modo naturale appunto con cui l'uomo ha iniziato a muoversi.
Le scarpe altra sono come si dice in termini tecnici a drop zero, cioè non differenza di altezza della suola tra la parte anteriore e posteriore e permettono di stare in piedi come si sta senza scarpe. Mantenendo questa postura, il peso del corpo mentre si corre è distribuito uniformemente su tutto il piede e non si concentra sul tallone come fanno altre scarpe, in più lasciano largo spazio alle dita per spingere in fase di stacco permettendo al piede di lavorare nel modo corretto. E' stata una scoperta sorprendente per me, e non le ho più lasciate. consiglio davvero agli appassionati di corsa di provarle. La loro gamma di scarpe è molto varia, le mie preferite sono le Torin, il modello con cui ho conosciuto questo brand. Sono scarpe confortevoli e ben ammortizzate ma leggerissime! Amo molto anche le Superior (modello da trail running) per le corse fuori strada e sui sentieri in montagna. questo inverno avevo inviato la mia candidatura al loro Ambassador Program e sono stata selezionata.
Non ci credevo! Sto vivendo davvero un'esperienza emozionante, in un gruppo di runners molto bravi e ringrazio Altra per avermi dato questa opportunità.
Parlando di stile di vita, la parola "yoga" non passa inosservata nella tua galleria fotografica. Ci riveli come è nata questa passione e come questa pratica meditativa ha influito sulla tua visione della vita
"Mi sono avvicinata alla pratica dello yoga da un anno e mezzo circa. Ho iniziato a casa, seguendo un canale Youtube  - Yoga with Adriene - ripetendo qualche posizione come esercizio di stretching e mi sono appassionata sempre di più e ho iniziato a frequentare un corso.
Da un annetto frequento la scuola Hatha Yoga di Marco e Silvia  - Haha Yoga Land  - a Trivolzio (PV) @hathayogaland, due maestri fantastici che mi hanno insegnato molto. All'inizio del corso mi sentivo un pezzo di legno, ma con la pratica ho migliorato tantissimo la mobilità articolare, la capacità respiratoria (ah il diaframma, questo sconosciuto!) e la capacità di controllare l'ansia e i momenti di stress. Questi sono aspetti fondamentali per chi pratica sport, ma ho scoperto anche dei metodi per ritrovare un'armonia e benessere interiore. Benefici straordinari. Ad ogni pratica imparo qualcosa di nuovo."
Cucinare sano rientra nei tuoi principi e nelle tue immagini, vuoi rivelarci qualche segreto per conciliare salute e peccati di gola.
"Per me cucinare sano non vuol dire mangiare un'insalata scondita. O rinunciare a qualche sfizio. Mi piace preparare piatti equilibrati, evitare gli ingredienti troppo lavorati e prediligere quelli semplici, come penso alla maggior parte di noi. Prima di tutto quello che porto in tavola deve essere buono.
Quello che mangiamo tutti i giorni può aiutarci a farci stare bene, anche a migliorarci l'umore. E con un po' di sport e movimento ci si può concedere un po' di tutto."
Parlando di social network, che rapporto hai con instagram e perché hai deciso di aprire un profilo?
"Più di tutti Instagram mi piace per la semplicità di esplorare, conoscere ed entrare in contatto con le persone attraverso l'immediatezza comunicativa delle immagini. mi piace poter raccontare una storia attraverso un'immagine. Ho scoperto una community di runners fantastica, persone da ogni paese del mondo che hanno i comune la stessa passione. Ho aperto il mio profilo qualche anno fa, ma con il tempo l'ho trasformato in un blog quotidiano in cui condivido un po' di me. il mio viaggio nel mondo del running e non solo!"
Ultima domanda: svelaci quali sono i tuoi progetti futuri
"Per quanto riguarda la corsa, non vedo l'ora di volare a Parigi per la Paris-Versailles del 24 settembre! E' uno dei grandi classici podistici parigini che regala un panorama fantastico: si parte sotto alla Tour Eiffel e si arriva nel cuore della reggia del Re Sole. A ottobre mi piacerebbe partecipare alla seconda edizione della Ticino EcoMarathon @ticinoecomarathon che si correrà il 15 ottobre nei sentieri del Parco del Ticino. La prima edizione è stata una piacevole scoperta e mi piacerebbe tornare a correrla.
E per tutto il resto... @stefi_my_runnig_journey"


@@@@

STEFANIA'S RUNNING JOURNEY

Today we introduce Stefania Aguzzi (on instagram as @stefi_my_running_journey), a friend of @fotopavia who grabbed our attention with an amazing shot of Pavia's countryside that was awarded in our monthly photo contest in January.
Stefania is sporty and yoga enthusiast, let's read more about her in this interview.
Stefania your instagram gallery is all about a lifestyle where running, swimming and cycling have a starring role. Let's tell us more about your passion for sport and fitness.
"Hi @fotopavia! First of all i am very happy to have the chance to chat with @fotopavia. Thanks for this opportunity. My first interview! :)
@fotopavia is one of my favorite pages, you always show the best of Pavia ad its surroundings. congratulations on your amazing job! Few years have passed since I shyly approached the sport world, and running more than others became my passion. At first it was so hard to run even a bunch of meters without bursting that I thought many times to give up. But at some point the pain became love! I've learned that in running, like in other sports and activities, is certainly a fatigue for our body, but mental training and mental discipline are key too. I try to apply it to everyday life every time I have to face with a new challenge: if you want, you can.
Since then, I've put some miles in the bank, I've met many runners and joined great adventures. One of the things I love most is to find new friends with the same passion. I still run for the joy of running, without any high and agonistic expectation, but I participate in some amateur racing. I just love the feeling of lacing up my running shoes, whether it's dawn or dusk after a day's work, and follow where my legs lead me! I take my running shoes everywhere and always have their special place in my suitcase. Whether for business or for pleasure, alone or in company when I travel I love exploring new places in my running shoes. Running gives me a different and better perspective of things and when I run I feel like I am reconnected with nature and I love it. The colors of dawn in the Ticino Park, or the woods in the mountain trails, give me unique sensations. As you have anticipated, when I do not wear my shoes, I take my goggles and dive in the pool, or I go out with my bike with a special buddy, my boyfriend Andrea (@andrewdimoro), who initially inspired me to start running and with whom I share this passion and amazing journeys. Let's say I do not really like sitting still, but it is true that combining different sports is a good way to work out in a full and balanced way, And above all I have a lot of fun!"
Quite often in the caption of your pics we read about statistics of your workout sessions. How important is competition to you and what is the role of technology to improve your performance?
"Yes, yes I love technology! I've turned my instagram profile into my fitness blog, where I almost daily post about my workouts and share my daily thoughts! I always wear my GPS watch to keep track of my activities and my iPhone is always with me to take a pic for my blog! And when I'm in the pool I never miss my action camera, GoPro style.
However I have to say that I'm not a fan of statistics!
Thanks to my instagram profile I have been able to connect with other instagrammers from all around the world, and found a fantastic community. I get in touch with inspiring people, and lot of great women who practice sport with determination and motivation, and face life and everyday challenges with positivity. Sometimes I participate in some instagram challenge, whether it's running or yoga. I really love it: you have to post a picture of a yoga position or a running workouts for the duration of a challenge, taking inspiration from theme decided by the organizer. I often remind myself it is important not to take things too seriously and get in the game."
This year you have been selected by Altra, a well know company that produces running shoes, as Ambassador to promote their brand and shoes in particular you often run in their Torin model. Tell us about this experience.
"Yes! This year I have been selected by Altra Running (@altrarunning @altraeurope) to join their European Ambassador team. I love the idea to represent this brand in my running community. I heard about these shoes at the Pavia Running Store thanks to Ilaria and Marco (the shop owners and great runners) last year and I switched to this running brand.
Altra's philosophy embraces what is called natural running, that allows to run more effectively and efficiently with a correct posture that simulates the barefoot gestures, thanks to their zero drop. Zero drop shoes allow the foot to sit level to the ground without a slope from heel to the forefoot. I really recommend runners to test these shoes!
My favorite model is the Torin, which is the first one I bought. They are so comfortable and well-cushioned (in few gr) that I could (and I do) run for hours. I've recently received the 3.0 version and it hasn't disappointed me. What I love which has been improved and are comfortable and well-cushioned shoes but lightweight. For my trail runs I love the Superior and I plan test the new version soon. I really thank Altra for this amazing opportunity, I have met a unique team of runners from all European countries who are truly an inspiration".
A large part of your gallery is about your passion for yoga. How did you get into it and how much this practice affects your life?
"I've been practicing yoga for about a year and a half. I started at home, watching online classes on YouTube - Yoga with Adriene - as a stretching exercise and I became more and more passionate. I am now attending a yoga school, the Hatha Yoga Land run by Marco and Silvia in Trivolzio (PV) @hathayogaland, fantastic teachers.
The benefits of yoga I appreciate most are the improved flexibility, muscle stregth and a true peace of mind. These are fundamental aspects for sports practitioners, and for everyone. During each practice I learn something new."
Talking about food, we notice many healthy receipts in your posts. Share with us some secrets to stay fit and healthy without sacrificing taste.
"To me healthy food is not about eating salads only, but to find balance in what I eat - which I think is everyone's goal. I prefer simple ingredients over-processed food, as I love to taste new things but let's say that over all it is about eating good food.
And with a bit of sport and movement we can afford a bit of everything."
About social media, what is your relationship with instagram and why did you create your profile?
"I love instagram because it's visual, I love to tell a story through a picture. It's very powerful. As I was saying I found a community of fantastic runners, people from around the world who share the same passion. I create my profile some years ago, then I turned it into a daily running blog where I share a bit of myself. My trip to the world of running and beyond!."
Last question: can you share us your goals for the future?
"On my race calendar, among the next appointments the closest one is the Paris-Versailles race on September 24th!
This is the first time I take part in this race and I am really excited as it gives a fantastic view along the path. We'll start next to the Eifell Tower to reach the hearth of the Versailles. In October I would like to participate in the second edition of Ticino EcoMarathon (@ticinoecomarathon) as the first edition was a pleasant discovery!

And for everything else... @stefi_running_journey"